Ecosoluzioni-Ferment Academy

Ecosoluzioni

 
 
 
 
 
 

 

In questa sezione potrete trovare alcune delle mie idee , frutto di personale sperimentazione.

Se desideri approfondire sappi che insegno a realizzare questi prodotti durante i corsi e i laboratori pratici che conduco in tutta Italia con lo scopo di risolvere alcuni dei problemi quotidiani in chiave “Ecosofica”.

La prospettiva Ecosofica non è soltanto avere attenzione all’ambiente, ma anche la tendenza a creare “Cicli chiusi”. Ossia la capacità di creare in autonomia, limitando al massimo gli scarti che creano rifiuto e utilizzando al massimo le risorse che abbiamo a disposizione.


Se vuoi vedere altre ricette, o semplicemente "curiosare" un pò tra i miei "esperimenti" puoi anche visitare la mia Pagina Facebook:
 

Fermentour in Fermentlife



Ferment Academy

Se vuoi sapere quando avrai la possibilità di incontrarmi, dai uno sguardo alla sezione "In Tour!".
Li troverai tutte le prossime tappe del mio cammino di divulgazione, e quelle già realizzate!
Se invece ti stai chiedendo come fare per organizzare tu stesso un incontro nella tua zona con la mia presenza,
vai nella sezione "Contatti" e presto ci potremo incontrare... 


 

 


 

Bucato con pomice e FerVìda
Ricetta pubblicata per la prima volta sulla Pafina Facebook  Fermentour in Fermentlife  il 9 Giugno 2017

 

  

 1) Ponete una pietra pomice originale eoliana in un contenitore di vetro con tappo di vetro o plastica,
privo di parti metalliche
(usate una pietra per i bianchi ed una per i colorati).

 

2) Riempite il contenitore di FerVìda limpido, acetico ed incolore.

 

3) Il suddetto contenitore sarà l’alloggio abituale della pietra.

 

4) Al momento del bucato prendete la pomice, inseritela in un calzino di spugna spessa
(per intenderci i calzini degli sportivi) annodato in cima e assicurato con un laccetto di corda resistente.

 

5) Riempite il cestello della lavatrice a pieno carico solo di bianchi o colorati poiché la pietra pomice cattura i colori.

 

6) ponete la pietra pomice con il suo calzino nel cestello della lavatrice proprio in mezzo al vostro bucato.

 

7) Nel vano ammorbidente (soprattutto se l'acqua erogata nel vostro comune è molto dura) aggiungete uno o due tappi di fv puro con l'essenza che preferite, cioè qualche goccia di olio essenziale di lavanda ad esempio.
Se l’acqua non è dura è sufficiente un solo tappino.

 

8)Regolare lavaggio secondo i programmi della vostra lavatrice.
Temperatura max 60 gradi ma sappiate che di preferenza i 40 gradi sono già efficaci e che oltre si disattivano gli enzimi. 

 

Facebook
Tweet
You Tube
Email
Instagram
Pin